Questa domenica abbiamo la visita di Lino Cavone di Porte Aperte che ci porterà le ultime notizie del lavoro svolto nei paesi dove l’essere cristiano ha un prezzo.

Seguirà il pranzo insieme e poi lo studio comunitario sui dieci comandamenti.

L’argomento di questa domenica è “Il sabato” (Esodo 20:8-11).

Per chi non conosce Porte Aperte includiamo una piccola presentazione:

Sin dal 1983 esiste la base italiana di Open Doors/Porte Aperte impegnata in mobilitare la Chiesa italiana al sostegno dei perseguitati e a informare sulla loro condizione. Partita da un gruppo di volontari, capeggiati dal missionario olandese Cornelio, vide la pubblicazione del numero zero della rivista di Porte Aperte già dal 1981. Presto la rivista divenne uno strumento essenziale per pregare per i perseguitati, per conoscere la loro situazione e per scrivere loro lettere di incoraggiamento. Era la fase pionieristica di questa agenzia missionaria, che vedeva anche alcuni credenti italiani viaggiare oltre la Cortina di Ferro per portare Bibbie ai perseguitati del regime comunista.

La visione di equipaggiare la Chiesa affinché potesse essere luce nei luoghi oscuri del pianeta non è mai cambiata nei decenni. Mentre Open Doors International cresceva e allargava i suoi orizzonti impegnandosi in paesi dove esplodeva la persecuzione (come mondo islamico, Africa, ecc.), anche la base italiana allargava la rete di sostenitori in Italia, conferendo sempre più credibilità all’opera di questa missione.

Con la World Watch List, poi, sono iniziati i contatti anche con i media, e dopo anni di paziente opera, finalmente oggi anche in Italia si parla di persecuzione dei cristiani.

Porte Aperte/Open Doors in Italia oggi ha una rete ampia di volontari impegnati nella causa dei perseguitati, così come un team interno impegnato full-time nell’opera missionaria.

Preso dal sito https://www.porteaperteitalia.org

Questo sabato alle ore 16.30 avremo l’incontro delle donne che continueranno la lettura del libro di David Holden, Battaglia per la mente.

L’apostolo Paolo nella lettera ai Romani (capitolo 12 versetto 2) ci invita a non conformarci a questo mondo, ma ad essere trasformati mediante il rinnovamento della nostra mente. Il modo in cui pensiamo influenza infatti i nostri atteggiamenti, le nostre speranze, le nostre paure. Esso determina anche le nostre reazioni nei confronti delle persone, le parole con cui ci relazioniamo ad esse, e tutte le azioni quotidiane. Da qui l’invito dell’apostolo ad essere trasformati, rimodellati, completamente cambiati, rinnovati nella mente affinché conosciamo per esperienza la buona, gradita e perfetta volontà di Dio.

Venite con le vostre amiche!

Per informazioni contattare Anna degli Esposti (annadegliesposti@hotmail.com) o Laura Biagioli (lalla.biagioli@libero.it)

Logo Chiesa Cristiana Evangelica dei Fratelli di Via della Vigna Vecchia

Ecco a grandi linee il nostro ordine del giorno per il 3 febbraio:

  1. Momento di preghiera
  2. Approvazione verbale precedente
  3. L’autorità nella chiesa:
    Riflessione comunitaria sull’autorità nella chiesa e presentazione della riflessione fatta in questi mesi dal consiglio di chiesa. Consegna di un documento che permetterà di continuare la riflessione a casa.
  4. Il nostro culto:
    Considerazioni sulle introduzioni alle aperture del culto e della cena del Signore – coinvolgimento delle persone
  5. Presentazione evento 2 Marzo
  6. Presentazione prossimi battesimi
  7. Ingresso locali:
    Informazione sulla nuova modalità di accesso al portoncino del giardino
  8. Varie ed eventuali

Presiede: Johan Soderkvist

Chiediamo a chi avesse una varia di parlarne con chi presiede entro sabato sera con una mail o una telefonata a anziani@vignavecchia.org oppure 3292258402 (Johan). Altrimenti non è detto che potremo presentarla all’assemblea. Grazie!

Auschwitz

Quest’anno il giorno della memoria coincide con una domenica!

E’ stata istituita il 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

Forse come figli di Dio non siamo tanto chiamati a ricordare l’orrore di quel passato e delle  persone che l’hanno perpetrato, quanto ricordarci del male che l’uomo è capace di fare quando la sua vita non è trasformata da Cristo e dalla sua buona notizia.

Forse siamo chiamati a capire dove oggi rischiamo, come umanità, come paese e come singoli di commettere il male verso altri esseri umani, ricordando che siamo TUTTI fatti a immagine di Dio.

https://it.wikipedia.org/wiki/Giorno_della_Memoria

Invito studi sui10 comandamenti

“non pronunciare il nome del Signore, Dio tuo, invano, poiché il Signore non riterrà innocente chi pronuncia il suo nome invano” (Es.20:7; Deut. 5:11)

Partendo dalla seguente citazione

“dobbiamo fare due importanti osservazioni: la prima è che Dio ha un nome, la seconda è che questo nome può essere adoperato. Il comandamento vieta l’abuso del nome di Dio, non il suo uso” (P. Ricca, La fede cristiana evangelica. Un commento al Catechismo di Heidelberg, ed. Claudiana, p.297)

ci chiederemo quale è il nome di Dio e cosa significa che Dio ha un nome. Entreremo nello specifico di quella parolina che in ebraico è shav e che in italiano traduciamo con invano, per scoprire con Paolo Ricca che “forse non c’è nessun nome, nella storia umana, che sia stato tanto profanato, tanto vilipeso, tanto bestemmiato, tanto insultato quanto il nome di Dio. (…)” (P. Ricca, Le dieci parole di Dio, Morcelliana, pp. 77-78) e non solo dai non credenti.

Infine, rifletteremo insieme su cosa Gesù ha insegnato in merito e porremo qualche interrogativo a noi stessi…

… non perdete l’opportunità di fare questa riflessione: Venite a passare una giornata insieme!

Programma della giornata:

Culto ore 10.15, Agape al sacco ore 13.00, Studio ore 14.00

L’autore del best seller I cinque linguaggi dell’amore arriva in Toscana a inizio febbraio – unica data italiana – per una serie di appuntamenti dedicati ai rapporti interpersonali.

Venerdì 1 e sabato 2 febbraio sbarcherà per la prima volta a Firenze Gary Chapman, scrittore, conferenziere e counselor di fama internazionale, per la sua unica conferenza italiana del 2019.

Chapman – i cui saggi concentrati sulle relazioni interpersonali hanno venduto milioni di copie nel mondo – sarà in Toscana per una giornata di seminari aperti al pubblico; l’appuntamento, organizzato dalle Chiese evangeliche fiorentine e da BE Edizioni, si svilupperà sabato 2 febbraio presso la struttura polivalente Spazio Reale di Campi Bisenzio (FI) con una serie di sessioni nel corso delle quali l’autore affronterà ad ampio raggio i diversi aspetti della vita sociale, dal rapporto con i figli alle relazioni matrimoniali, passando per l’approccio nei confronti di altre tematiche sensibili come il fallimento, il perdono, il cambiamento personale.

L’appuntamento di sabato sarà preceduto, venerdì sera, da una serata riservata ai responsabili di chiesa, dedicata specificamente ad argomenti legati alla vita cristiana, alle relazioni nell’ambito di una comunità locale e alle problematiche che possono porsi nella quotidianità di chi decide di vivere una fede coerente.

I biglietti per i due appuntamenti si possono acquistare direttamente dal sito chieseevangelichefiorentine.org

CHI È GARY CHAPMAN

Gary Chapman è nato nel 1938 nella Carolina del Nord (USA). Dopo la laurea in antropologia ha conseguito un dottorato in scienze religiose presso il Southwestern Baptist Theological Seminary.

Dal 1971 insegna e si occupa di consulenza alle famiglie presso la Calvary Baptist Church di Winston-Salem, nella Carolina del Nord, e proprio sulla sua profonda competenza nel campo del counseling relazionale si basa la sua produzione editoriale.

Come autore Chapman si è fatto conoscere al grande pubblico con I cinque linguaggi dell’amore: Come dire «ti amo» alla persona amata , pubblicato nel 1992 (tradotto in Italia da Edizioni Elledici). Il volume ha venduto finora oltre 11 milioni di copie ed è stato tradotto in 49 lingue, confermandosi un long seller, tanto che dal 2005 è costantemente nella classifica dei cento libri più venduti su Amazon.

Sulla scia del successo del suo primo lavoro si sono inserite altre opere, ispirate alla stessa formula, rivolte nello specifico a genitori di bambini e adolescenti, alle persone sole e agli uomini.

IL PROGRAMMA

Incontro dedicato ai responsabili di chiesa

venerdì 1 febbraio 2019, 20.30-22.30

Centro Cristiano Fede Speranza Amore, via Empoli 15/2, Firenze

Si parlerà di:

  • come migliorare il matrimonio
  • la famiglia del pastore
  • il potere dell’esempio
  • essere una famiglia cristiana
  • la vita cristiana e la famiglia

Incontro aperto a tutti

sabato 2 febbraio 2019, 10.30-22.30

Spazio Reale, via S. Donnino 4/6 – Campi Bisenzio (FI)

Sessioni:

10.00-12.30 Crescere socievole: educare i ragazzi alla relazione in un mondo guidato dallo schermo

14.30-16.30 Mantenere vivo l’amore nel matrimonio

I cinque linguaggi dell’amore

17.00-19.00 Trattare efficacemente i nostri fallimenti

Il perdono

20.30-22.30 Come avviare cambiamenti positivi

Cambiare le abitudini del tuo partner

Le due metà del matrimonio

Gli incontri si terranno presso l’auditorium della struttura polivalente Spazio Reale di Campi Bisenzio (FI)

Come raggiungerla:

https://www.meetingecongressi.com/it/struttura/firenze_-_campi_bisenzio/98710/spazio_reale.htm

Banner Natale 2018

Volantino Invito Festa di Natale 2018I preparativi per la Festa di Natale di quest’anno sono a pieno regime!

Il 16 dicembre alle ore 10.30 la festa inizierà durante il culto, con un simpatico topo investigatore, coinquilino del piccolo Gesù, che ci racconterà il mistero di quel rumoroso vicino, poi continuerà con un pranzo e un pomeriggio di giochi ed altro!

Iniziate subito a invitare i vostri amici e le loro famiglie. Sarà una giornata per grandi e piccini con un messaggio chiaro su Gesù. Potete condividere l’evento su Facebook o con WhatsApp o chiedere i volantini domenica prossima.

Vi chiediamo di farci sapere in maniera approssimativa il numero di persone che invitate. Potete scrivere a consiglio@vignavecchia.org oppure indicare i nomi sulla lista in fondo alla sala domenica prossima.

Programma:

10.30 Culto con spettacolo
13.00 Pranzo
14.00 in poi: Giochi ed altro!

Invito Festa di Natale 2018 (PDF)

Regala e salta l'abbonamento a Il Cristiano

E’ giunto il momento dell’anno in cui rinnovare l’abbonamento a “Il Cristiano”.

Quest’anno potete anche usufruire dell’offerta “salta un anno” in cui avrete un anno di abbonamento gratis se regalate un abbonamento a qualcuno.

Sul sito ilcristiano.it potete trovare tutte le informazioni su come rinnovare l’abbonamento o su come richiederlo per la prima volta.

 

Questa domenica pomeriggio, dopo l’agape in cui tutti portiamo qualcosa e godiamo della comunione, avremo un incontro in cui continueremo la nostra riflessione intorno alla testimonianza.

Questa volta ci guarderemo intorno e cercheremo di capire cosa succede intorno a noi:

Cosa preoccupa le persone oggi? Cosa pensano di Dio? Quando pensano a Dio? Quali sono le domande che si fanno sulla vita e sul suo senso?

Lo faremo condividendo le nostre esperienze ma anche guardando a giornali, riviste e internet.

Per questo vi chiediamo di portare con voi un giornale o una rivista a vostra scelta. Non portate solo l’ultimo numero (rischiate tutti di portare lo stesso) ma dell’ultimo anno va bene. Anche le riviste “da parrucchiera” sono utili per analizzare cosa pensa la gente.

Venite tutti!!

Vi vogliamo ricordare che questa domenica, 25 novembre, c’è la maratona a Firenze per cui sarà più difficile entrare in centro.
Vi vogliamo però incoraggiare a fare il possibile per venire perché abbiamo con noi Eliseo Guadagno, e famiglia, che predicherà e porterà notizie dal lavoro di ACP con il quale è coinvolto.
Noi collaboriamo con l’ACP con i pacchi doni e sarà un modo per essere informato sulle altre iniziative che portano avanti.

E’ la giornata perfetta per provare i servizi pubblici di Firenze e fare quattro passi in centro… sperando che non ci sia la pioggia battente 😉

Ecco il link al sito della maratona dove è possibile verificare il percorso preciso:
http://www.firenzemarathon.it/it/la-maratona/percorso/