Questa domenica 27 ottobre il culto della Riforma sarà nei nostri locali dove avremo il piacere di ospitare i membri delle altre comunità fiorentine. Durante il culto ci sarà la scuola domenicale per i bambini e i ragazzi delle comunità presenti e chiuderemo la mattina con un rinfresco.

Programma del culto:

Benvenuto da parte del Consiglio dei Pastori
Benvenuto per i bambini
I bambini escono
Introduzione alla lode

Canto 280 Forte Rocca
Lettura, commento e preghiera
Canto 620 Dio è grande Dio è forte
Confessione dei peccati
Canto 91 C’eri tu?
Annuncio della Grazia
Canto 213 Lieta certezza

Preghiera libera
Canto 586 Io magnifico il Signor

Introduzione alla Cena del Signore
Durante la distribuzione canta il coro della Chiesa Valdese

Raccolta dell’offerta
Sarà devoluta alla Società Biblica e al progetto pacchi regalo natalizi della missione ACP (https://acp-it.org) con cui è coinvolta la Chiesa dei Fratelli.
Durante la raccolta canto del gruppo lode della Chiesa dei Fratelli.

Predicazione di Roberto Pecchioli
Abacuc 1:2-4 e 2:2-4.

Tempo di riflessione / silenzio
Preghiera

I bambini rientrano
Canto “This little light of mine”

Chiusura e benedizione finale

Domenica 19 maggio alle ore 10.15 abbiamo il piacere di invitare ai battesimi nella nostra comunità.

Sarà un culto diverso con testimonianze da parte dei battezzandi, tanta musica e la predicazione di Gianni Rigamonti. Chiuderemo con il pranzo comunitario a cui tutti i partecipanti sono invitati.

Il battesimo è un momento speciale nella vita di un credente, il momento in cui, in ubbidienza alle parole di Gesù, viene mostrata e confermata pubblicamente la propria decisione di seguirlo. La storia dell’etiope e Filippo ci mostra chiaramente che se il messaggio del vangelo viene accolto non c’è nulla che poi impedisca il battesimo.

Atti 8:35-36 Allora Filippo prese a parlare e, cominciando da questo passo della Scrittura, gli comunicò il lieto messaggio di Gesù. Strada facendo, giunsero a un luogo dove c’era dell’acqua. E l’eunuco disse: “Ecco dell’acqua; che cosa impedisce che io sia battezzato?

Siete tutti invitati a partecipare a questa giornata!

SOS

Quest’anno vi proponiamo una festa della scuola domenicale un po’ speciale: un culto insieme grandi e piccini!!!

Abbiamo voglia di condividere con voi quello che abbiamo imparato sui segni che Gesù ha fatto per mostrarci l’amore di Dio. Per questo, come scuole domenicali, parteciperemo al culto di domenica 12 maggio con canti, riflessioni ed ombre cinesi: iniziamo alle 10.15 come al solito, non mancate!!

Il mese di maggio sarà un mese ricco di momenti per stare insieme e per invitare i nostri amici la domenica mattina.

Domenica 12 maggio – Festa della scuola domenicale
Sarà un culto per tutta la famiglia con un programma proposto dai nostri ragazzi insieme con le maestre e i maestri della scuola domenicale.
Chiuderemo con l’agape tutti insieme!

Domenica 19 maggio – Battesimi
Sarà un giornata speciale con i battesimi e la visita di Gianni Rigamonti per la predicazione. Ci fermeremo anche per l’agape tutti insieme!
Il battesimo è la testimonianza visibile di una scelta interiore. Abbiamo la gioia di ascoltare e vedere questa testimonianza da parte di una sorella e due fratelli.

Non perdete queste domeniche di maggio!!

Domenica scorsa abbiamo riascoltato la prima predica del ciclo che stiamo facendo su 1 Corinzi.

Leggendo i primi 9 versetti abbiamo visto in che modo Paolo descrive questa giovane chiesa di Corinto. Una chiesa meravigliosa per via di tutto quello che hanno in Cristo: sono santi (v2), hanno la grazia di Dio (v4), sono arricchiti in ogni cosa: parola e conoscenza (v5), non mancano di niente (v7), sono saldi (v8). Tutto questo nella cornice di un Dio fedele (v9) che ha chiamato ognuno di loro.

Continuando con i versetti fino al 16 abbiamo però visto che  è una chiesa con problemi. Ci sono delle forti contese tra gruppi/fazioni e non sono per motivi dottrinali ma di più ordinaria amministrazione.
Paolo risponde con la parola “unità”: nessuno può prendere il posto di Cristo Gesù e lui non può essere diviso (v13)! Quindi Paolo esorta i Corinzi a non alimentare divisioni.

Ci siamo lasciati con la sfida di cercare di vedere noi stessi come Dio ci vede, vedere l’altro come Dio lo vede e vedere la nostra chiesa con gli occhi di Dio. Chiediamo anche a Dio di proteggerci dalla nostra incapacità di vivere pienamente ciò che siamo in Cristo.

La domenica che viene avremo tutte le notizie sulla ripartenza della scuola domenicale e nel momento della predicazione avremo il piacere di ascoltare Gaston.