Il canale indirizzato agli amici

Un natale senza gioia?

Tenetevi liberi per le ore 17.30 di domenica 27 dicembre!

Venite e invitate i vostri amici a una serata divertente con musica di natalecanti di natale del coro virtuale dei ragazzi della scuola domenicale, un breve pensiero sul tema e poi giochi da fare insieme in allegria. Il tutto online!

Noi ce la metteremo tutta per gioire e divertirci tutti insieme!

Chiuderemo la serata con un brindisi e con l’esposizione di torte/biscotti natalizi fatti in casa!
“Portate” il vostro dolce natalizio fatto in casa e il vostro calice, alcolico/analcolico, come preferite!

Potete trovare il link e altre informazioni alla pagina dell’evento!

Ecco la cartolina digitale con cui invitare i tuoi amici su Facebook, WhatsApp o sul tuo social preferito!

Osare la Fede 2020-2025

Nell’anno 1529 sette persone furono imprigionate e torturate nel carcere di Schawabisch Gmund, in Germania. Di alcuni conosciamo i nomi, di altri le professioni, altri ancora sono anonimi: Martin Zehentmayer, pittore; un garzone del mugnaio; una donna. Nell’attesa della morte decisero che ciascuno di loro avrebbe scritto una strofa di un inno, un canto che è giunto fino a noi. La prima strofa così risuona, eco del salmo 86: Io grido a te dal profondo del bisogno / O Dio ascolta la mia supplica / Manda su di noi il tuo Spirito / A confortare la nostra profonda disperazione / Come hai fatto finora, Cristo. / Noi confidiamo nel tuo comando / Ma ora i pagani vogliono ucciderci.
Questi sette credenti erano degli anabattisti. Chi erano gli anabattisti e cosa predicavano? Cosa hanno in comune con noi evangelici del XXI secolo? Quale testimonianza ci hanno lasciato e cosa possiamo imparare da essa?

“Il 21 gennaio del 1525, nei pressi di Zurigo, George Blaurock, dopo aver confessato la sua fede in Gesù Cristo, chiese a Conrad Grebel di battezzarlo. In quello stesso giorno altri furono battezzati: l’Anabattismo era ufficialmente iniziato. La sua carta di identità sarà la seguente: il battesimo dei credenti come segno di una fede matura e consapevole, la chiesa dei credenti come comunità di donne e uomini uguali e responsabili, il discepolato come sequela del Cristo, la pace e la nonviolenza, la separazione tra Stato e Chiesa, la libertà di coscienza. Questi temi identitari saranno anche il motivo di una persecuzione ecumenica – sia da parte cattolica sia da parte protestante- che trasformeranno migliaia di donne e di uomini in rifugiati per motivi di fede e spesso anche in martiri.” (Raffaele Volpe, articolo del 27 novembre su Riforma).

L’idea di un percorso di riflessione interdenominazionale che si snoderà fino al 2025 con conferenze, libri, incontri e dibattiti verrà presentata l’11 dicembre, alle ore 19, sulla piattaforma Zoom (alla pagina https://osarelafede.wordpress.com/2020/10/28/example-post-3 vi sono tutte le informazioni per come partecipare all’evento). Il tema dell’incontro è: Il cammino della memoria e della riconciliazione.

Scarica Volantino Osare La Fede 2020 [JPG]

Per approfondire ecco qualche libro:

Banner Ci Riguarda 2020
Evento Annullato

E’ con molto dispiacere che la nostra chiesa, in accordo con la chiesa Battista, ha valutato che l’attuale situazione di incertezza riguardo al diffondersi del corona virus consiglia di annullare l’evento per riproporlo in una data successiva.
Sarà nostra cura comunicare quanto prima la nuova data.

Quello del 29 febbraio e il 1 marzo sarà un weekend all’insegna della sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, tema tanto antico quanto attuale al tempo stesso, dal titolo “Ci Riguarda”, organizzato dalla Chiesa Cristiana Evangelica di Via della Vigna Vecchia e dalla Chiesa Battista di Borgo Ognissanti.

L’evento si aprirà sabato pomeriggio, a partire dalle ore 17, in Via della Vigna Vecchia 17, con una tavola rotonda alla quale interverranno Alessandra Pauncz, psicologa e presidente del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, Gabriela Lio, pastora battista e presidente della Federazione delle Donne Evangeliche in Italia, e Gianfranco Giuni, sociologo e counselor cristiano, responsabile dell’Arca Teen Challenge ETS.

Insieme a loro, che alterneranno punti di visti laici a punti di vista ecclesiastici, analizzeremo le radici culturali e sociali della violenza, rifletteremo sul silenzio di chi sa, di chi la agisce e di chi la subisce e raccoglieremo la sfida che la violenza lancia ad ogni essere umano, sia esso uomo o donna, e alle chiese, per troppo tempo silenti di fronte a questo drammatico fenomeno riscoprendo, a partire da un’adeguata
lettura del testo biblico, il rivoluzionario messaggio di Gesù relativo al rapporto tra uomo e donna.

Intento di questa iniziativa è sfatare il mito che la violenza sulle donne sia qualcosa di lontano da “noi”, che la violenza coinvolga solo alcune donne o alcuni uomini, in alcune parti del mondo, di alcuni ceti sociali, appartenenti al alcune fedi religiose. Al contrario, la violenza sulle donne, CI RIGUARDA.

Il pomeriggio di sabato proseguirà con la presentazione della mostra collettiva “No alla violenza sulle donne” e con l’esibizione del coro de Le MusiQuorum, cui seguirà un buffet.

La domenica ci sposteremo in Borgo Ognissanti 4, dove concluderemo le riflessioni del sabato. L’incontro, che avrà luogo alle 14:30, sarà preceduto da un pranzo comunitario alle ore 12:45 per il quale è obbligatoria la prenotazione al 3381330975 (Carlo) e dal culto alle ore 11 durante il quale sarà Gianfranco Giuni ad occuparsi della predicazione.

Banner Ci Riguarda 2020
Evento Annullato

E’ con molto dispiacere che la nostra chiesa, in accordo con la chiesa Battista, ha valutato che l’attuale situazione di incertezza riguardo al diffondersi del corona virus consiglia di annullare l’evento per riproporlo in una data successiva.
Sarà nostra cura comunicare quanto prima la nuova data.

Quello del 29 febbraio e il 1 marzo sarà un weekend all’insegna della sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, tema tanto antico quanto attuale al tempo stesso, dal titolo “Ci Riguarda”, organizzato dalla Chiesa Cristiana Evangelica di Via della Vigna Vecchia e dalla Chiesa Battista di Borgo Ognissanti.

L’evento si aprirà sabato pomeriggio, a partire dalle ore 17, in Via della Vigna Vecchia 17, con una tavola rotonda alla quale interverranno Alessandra Pauncz, psicologa e presidente del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, Gabriela Lio, pastora battista e presidente della Federazione delle Donne Evangeliche in Italia, e Gianfranco Giuni, sociologo e counselor cristiano, responsabile dell’Arca Teen Challenge ETS.

Insieme a loro, che alterneranno punti di visti laici a punti di vista ecclesiastici, analizzeremo le radici culturali e sociali della violenza, rifletteremo sul silenzio di chi sa, di chi la agisce e di chi la subisce e raccoglieremo la sfida che la violenza lancia ad ogni essere umano, sia esso uomo o donna, e alle chiese, per troppo tempo silenti di fronte a questo drammatico fenomeno riscoprendo, a partire da un’adeguata
lettura del testo biblico, il rivoluzionario messaggio di Gesù relativo al rapporto tra uomo e donna.

Intento di questa iniziativa è sfatare il mito che la violenza sulle donne sia qualcosa di lontano da “noi”, che la violenza coinvolga solo alcune donne o alcuni uomini, in alcune parti del mondo, di alcuni ceti sociali, appartenenti al alcune fedi religiose. Al contrario, la violenza sulle donne, CI RIGUARDA.

Il pomeriggio di sabato proseguirà con la presentazione della mostra collettiva “No alla violenza sulle donne” e con l’esibizione del coro de Le MusiQuorum, cui seguirà un buffet.

La domenica ci sposteremo in Borgo Ognissanti 4, dove concluderemo le riflessioni del sabato. L’incontro, che avrà luogo alle 14:30, sarà preceduto da un pranzo comunitario alle ore 12:45 per il quale è obbligatoria la prenotazione al 3381330975 (Carlo) e dal culto alle ore 11 durante il quale sarà Gianfranco Giuni ad occuparsi della predicazione.

Vedi evento

Visita la pagina dell’evento con il programma completo

Vieni a conoscere la promessa di natale!

“In un piccolo paesino innevato, la viglia di natale di tanti anni fa, nonna Martina racconta…”

Domenica 15 dicembre inizio ore 10.15 fine verso le 16.00 con in mezzo un pranzo insieme.

Spettacolo di natale con canti e teatro a cui seguirà un pranzo e un concerto di natale del coro Workshop Voices.

Prenotazioni per il pranzo entro domenica 8 dicembre su bacheca in fondo alla chiesa o entro martedì 10 dicembre tramite e-mail a consiglio@vignavecchia.org

Volantino della Festa di Natale 2019 con le informazioni (PDF)

Questa domenica 27 ottobre il culto della Riforma sarà nei nostri locali dove avremo il piacere di ospitare i membri delle altre comunità fiorentine. Durante il culto ci sarà la scuola domenicale per i bambini e i ragazzi delle comunità presenti e chiuderemo la mattina con un rinfresco.

Programma del culto:

Benvenuto da parte del Consiglio dei Pastori
Benvenuto per i bambini
I bambini escono
Introduzione alla lode

Canto 280 Forte Rocca
Lettura, commento e preghiera
Canto 620 Dio è grande Dio è forte
Confessione dei peccati
Canto 91 C’eri tu?
Annuncio della Grazia
Canto 213 Lieta certezza

Preghiera libera
Canto 586 Io magnifico il Signor

Introduzione alla Cena del Signore
Durante la distribuzione canta il coro della Chiesa Valdese

Raccolta dell’offerta
Sarà devoluta alla Società Biblica e al progetto pacchi regalo natalizi della missione ACP (https://acp-it.org) con cui è coinvolta la Chiesa dei Fratelli.
Durante la raccolta canto del gruppo lode della Chiesa dei Fratelli.

Predicazione di Roberto Pecchioli
Abacuc 1:2-4 e 2:2-4.

Tempo di riflessione / silenzio
Preghiera

I bambini rientrano
Canto “This little light of mine”

Chiusura e benedizione finale

Banner del concerto del 21 settembre 2019

Alessandra Cavallaro – voce
Giacomo Ferrari – piano
& friends

Ingresso libero

Sarà presente la cooperativa Ulisse con il progetto “Piedelibero”.

Programma:
19.00 Piadinata
20.30 Concerto

Scarica l’invito Concerto 21 settembre 2019 (PDF)

Invito convegno donne ottobre 2019

Sabato 5 ottobre 2019, con il convegno “Sono ciò che penso!!! La battaglia dei pensieri” riprendono gli incontri delle donne.

Con la relatrice, Licia Pignatelli Saillen, approfondiremo il tema che ci ha accompagnato lo scorso anno. Sarà sicuramente una bella occasione di comunione, condivisione e crescita, durante la quale non mancheranno momenti di lode e di convivialità.

Per una migliore organizzazione dell’incontro vi chiediamo di voler confermare la vostra presenza entro domenica 29 settembre agli indirizzi mail indicati sul volantino.

Su richiesta sarà attivato un servizio di babysitting, mentre per il pranzo è previsto un contributo di 5 euro. Contiamo di vedervi numerose!!!”

Orario 9.00-16.30

Informazione e prenotazione: lalla.biagioli@libero.it o annadegliespos ti@hotmail.com (prenotazione entro il 29 settembre)

Domenica 19 maggio alle ore 10.15 abbiamo il piacere di invitare ai battesimi nella nostra comunità.

Sarà un culto diverso con testimonianze da parte dei battezzandi, tanta musica e la predicazione di Gianni Rigamonti. Chiuderemo con il pranzo comunitario a cui tutti i partecipanti sono invitati.

Il battesimo è un momento speciale nella vita di un credente, il momento in cui, in ubbidienza alle parole di Gesù, viene mostrata e confermata pubblicamente la propria decisione di seguirlo. La storia dell’etiope e Filippo ci mostra chiaramente che se il messaggio del vangelo viene accolto non c’è nulla che poi impedisca il battesimo.

Atti 8:35-36 Allora Filippo prese a parlare e, cominciando da questo passo della Scrittura, gli comunicò il lieto messaggio di Gesù. Strada facendo, giunsero a un luogo dove c’era dell’acqua. E l’eunuco disse: “Ecco dell’acqua; che cosa impedisce che io sia battezzato?

Siete tutti invitati a partecipare a questa giornata!

Altre informazioni

Forse lo hai già fatto o forse ci stai pensando da tempo…. l’adozione a distanza può fare la differenza per tanti bambini che altrimenti non avrebbero la possibilità di curarsi o istruirsi. Vieni a conoscere COMPASSION sabato 30 marzo a partire dalle 18. È prevista musica, attività per bambini, la proiezione di un lungometraggio su Haiti e una apericena. Ti aspettiamo

Serata con il film/documentario “One by One – What’s your excuse?” di Compassion Italia.

One by one è un film sull’emozione dell’incontro tra sostenitori e bambini sostenuti, quel rapporto speciale “uno a uno” che contraddistingue l’opera di Compassion grazie al programma di adozione a distanza.

Programma:

18.00 Piccolo rinfresco all’arrivo
18.30 Musica e Proiezione Film
20.00 Apericena